set 14 2010

Pornoromantica

Categoria: Pazze, Pensieri sparsisingleatrentanni @ 12:38

pornoromàntica    [pornoro'mantika]

agg. e s.f.

  • 1 agg. di persona che si eccita di fronte a manifestazioni di romanticismo
  • 2 agg. di persona che soffre di dipendenza emotiva e sessuale da forme di romanticismo morboso
  • 3 s.f. [spregiativo] donna che per essere avvicinata e tenuta vicino in un rapporto di coppia abbisogna di dosi sempre crescenti di spunti morbosamente sentimentali e languidi

syn. rompicoglioni

contr. uomo

Nessun post correlato.

14 Risposte a “Pornoromantica”

  1. Neofanta scrive:

    Che dire signori? Pornoromantica batte La trombata a spregio 4-0, tipo Milan-Barcellona del maggio 1994.
    Riecco finalmente il tuo vero stile, così tagliente, irritante, similmaschilista e similmisogino ma tanto, tanto veritiero e non facilmente confutabile (qualora lo si voglia fare).
    Chiedo scusa per gli improbabili neologismi.
    Saluti, Neofanta

  2. xlthlx scrive:

    Ogni tanto del sano romanticismo ci sta anche in un uomo. Senza, si perde qualcosa (lui, non la sua compagna). Ogni tanto, non sempre, il troppo è male sempre.

  3. kaffeine scrive:

    singleatrentanni: artista di altri tempi proiettato in un mondo che non gli appartiene !!! :-)

  4. singleatrentanni scrive:

    @Neofanta: vero, ma della trombata a spregio avete parlato per settimane, siamo a 80 commenti, e le pornoromantiche invece non le caga nessuno. Si vede che sono passate di moda :)

    @xlthlx: verissimo, purchè il romanticismo non sia il motore immobile della coppia. I rapporti evolvono, le cose cambiano, cambiano le fondamenta di un rapporto… non si possono pretendere dosi sempre crescenti di romanticismo.

    @kaffeine: adulatore :)

  5. smeralda scrive:

    ecco si, qui hai proprio ragione, ne conosco tante così… che per un po’ di pseudo-finto romanticismo sono pronte a fare (dare?) qualsiasi cosa…

  6. singleatrentanni scrive:

    Smeralda (bentrovata!) hai centrato due punti importanti. Il primo: che il romanticismo è pseudo-finto.
    Il secondo è che per molte donne “fare” è sinonimo di “dare”. Il che ci porta a pensare che le pornoromantiche sono, immancabilmente, topacentriche. E il topacentrismo è male :)

    Il terzo: occhio, è un meccanismo che si autoalimenta. Il finto romanticismo, dopo un po’ di fracassamento di maroni, termina. Le storie finiscono e… quali requisiti deve avere il prossimo? essere più romantico, dolce e *rassicurante* del precedente, è ovvio.

    E’ per quello che parlo di “dipendenza”.

  7. Niccolò scrive:

    Uh, pensavo ti riferissi ad uno dei peggiori blog dell’orbe!

  8. LettriceSilenziosa scrive:

    Non posso essere che in accordo con chi sostiene che troppo è sbagliato e che il desiderio di romanticismo non dev’essere il motore della coppia, però vorrei far notare a tutti i lettori di come si analizzi solo il lato ‘topacentrico’ del discorso e non il fatto che gli uomini pur di avere un po’ di topa si rimbambiscono peggio di un adolescente in piena guerra ormonale…
    Il mondo di buona parte delle donne è topacentrico perché gli uomini permettono loro di professare questa maligna filosofia di vita… E un’ostentazione di finto romanticismo è evidentemente finalizzato a ricevere qualcosa in cambio…non credete?

  9. blixa scrive:

    Il romanticismo, non quello scontato,non quello dovuto, non quello ossessivo-compulsivo, non quello per forza con fini sessuali, e’ a parer mio un linguaggio a parte che aggiunge molto in un rapporto.
    Mi pare di intuire pero’, che non sia dello stesso livello e della stessa tipologia che eccita la pornoromantica (se mai dovesse esistere questa categoria).
    In quali forme dev’essere espresso questo romanticismo?

    Ti leggo spesso ed ho notato differenze sostanziali tra l’inizio del blog e i post piu’ vicini ad oggi. Non so, mi arrivavi piu’ vero e meno costruito; riuscivi tra cinismo e battute pungenti, a tirar fuori anche i sentimenti. Un bel mix che ora non riesco a trovare.

  10. zobo 77 scrive:

    Caro singleatrentanni, pure io lasciato dopo un anno dalla mia “dolce metà”? (dolce?).
    Tuttavia a volte mi stupisco di te, che, seppur laureato, intelligente e perspicace sembra tu non abbia compreso o almeno formalizzato alcuni semplici principi cardine.
    A 30 anni e passa sia io ma nemmeno te abbiamo ancora capito cos’è una donna: una donna è essenzialmente un’utero che non cerca altro di “accalappiarsi” il seme migliore, dunque rimarrà con te fintantochè non ne troverà uno migliore di te! Migliore soprattutto dal lato economico, ma anche dalle “pornoromanticherie”, dai regalucci improvvisi, dagli sms carini, delle e mail romantiche e sopratutto dal nostro cugino o fratello del piano di sotto che deve, e ripeto deve, farla urlare di piacere ma con romanticheria mi raccomando (e qui mi viene in mente “io e lui” di Moravia).
    Sei stato lasciato: ma non ti sei mai chiesto l’altro cosa aveva di migliore di te? Era più bello? Più intelligente? Più prestante a letto? Oggigiorno, con internet, facebook, e tutte le altre innumerevoli chat e diavolerie elettroniche le nostre donnine altro non fanno che continuare a guardarsi in giro, anche in costanza di rapporto, e sul più bello ti lasceranno senza darti una spiegazione, appunto perchè la spiegazione è unicamente “pornoromantica ” ma in senso lato, cioè la continua, incessante ricerca del meglio che nella loro testolina terminerà unicamente ai fatidici quarant’anni, quando come dici tu diverranno “mature”. Allora vedrai che strisceranno ai tuoi piedi, ma non avrà più senso: te lo immagini il castello fatato con una quarantenne con il collo da struzzo ed il seno cadente? Proibito!
    E’ dai tempi di Cielo D’alcamo che l’uomo è costretto a rincorrere la donna amata…Ma basterebbe leggere e capire a fondo un trattato di economia politica per capire ciò che governa le relazioni sociali con le pornoromantiche. Scusami lo sfogo, e complimenti per il magnifico sito! Se fossi gay quante persone interessanti potri conoscere…Non le solite… pornoromantiche!
    Saluti :-)

  11. singleatrentanni scrive:

    @Blixa: probabilmente mi sto inaridendo un po’. Capita, è l’autunno, è il libro che piano piano si chiude.

    La pornoromantica? hai presente il porno? le cose ostentate, plateali, fini a sè stesse, quelle mazze enormi che entrano in crateri sempre vogliosi? ecco, prova a traslarlo sul piano affettivo. Francesismo a parte, ci sei.

    @zobo: se mi ridai dell’intelligente, ti vengo a prendere a casa. Sarei felicemente padre di due-tre figli, se fossi intelligente. Concordo con te sulla visione “bestiale” dell’accoppiamento. In fondo, a parte quei 5-6000 anni di evoluzione sociale, siamo bestie.

    E concordo anche, con cinismo pari al tuo, che quando compiono quarant’anni e al mattino si tengono in forma facendo le flessioni toccandosi la punta dei seni anzichè quella dei piedi, di come si fermano e cambiano approccio. E i castelli fatati, in realtà, vengono arredati all’IKEA…

    grazie dei vostri interventi!

    sa30a

  12. La30enne scrive:

    ahahah Ehm noi donne stiamo messe proprio male.. bella questa delle PornoRomantiche :D !!!

  13. Mangiatrice Compulsiva scrive:

    Ti nominerei per un premio all’Accademia della Crusca… ;)

Rispondi